B&B Roma

B&B Roma Pantheon

Trascorrere le notti nei B&B Roma al Pantheon permette di immergersi in una atmosfera misteriosa che solo quest’angolo della città può dare, grazie alle innumerevoli leggende esoteriche legate al monumento. Perdersi tra la grandiosità di uno dei monumenti romani più celebri per sapienza costruttiva e stato di conservazione, oltre che per la singolare tipologi ...

Trascorrere le notti nei B&B Roma al Pantheon permette di immergersi in una atmosfera misteriosa che solo quest’angolo della città può dare, grazie alle innumerevoli leggende esoteriche legate al monumento.

Perdersi tra la grandiosità di uno dei monumenti romani più celebri per sapienza costruttiva e stato di conservazione, oltre che per la singolare tipologia che contamina la cella rotonda a cupola è possibile scegliendo un bed and breakfast vicino al Pantheon.

L’odierna struttura sorge sotto i resti del tempio primitivo, detto anche Rotonda, posto a due metri sotto il piano del portico e dedicato a tutti gli Dei dell’Olimpo. Costruito da Marco Vipsanio Agrippa nel 27 - 25 a.C. in Campo Marzio, fu restaurato da Domiziano, mentre Adriano lo fece ricostruire dopo un incendio nell’anno ‘80. In questa occasione venne ripresa una iscrizione risalente alla prima costruzione: "Marco Agrippa, figlio di Lucio, console per la terza volta, edificò", incisa in lettere di bronzo.

Il tempio ha, nella parte esterna, il pronao: un porticato formato da due file con quattro grandi colonne di granito proveniente dalle cave egiziane. L’interno, invece, è caratterizzato da una camera circolare sormontata dalla cupola aperta dal cui oculo entra luce e pioggia creando un effetto camino: le gocce d’acqua per effetto dell’aria ascensionale si rompono e danno la sensazione che non stia piovendo. Questa è, però, una leggenda, diffusasi perchè in passato venivano accese centinaia di candele contemporaneamente che producevano una corrente d’aria calda che saliva verso l’alto.

I b&b Roma Pantheon vi daranno la possibilità di vedere da vicino la particolare composizione architettonica di questo antichissimo tempio. Il Pantheon è stato realizzato tramite un particolare cementizio romano fatto di frammenti di pietre grezze e malta capace di permettere alla cupola di rimanere in piedi per tutti questi secoli, anche senza rinforzi.
La struttura interna del Tempio vanta sette nicchioni, alcuni semicircolari e altri rettangolari, e tra di essi si trovano otto edicole.

Bonifacio IV salvò il tempio dall’abbandono, durato quasi due secoli, per dedicarlo alla Madonna e a tutti i martiri e nei secoli successivi il monumento subì numerosi mutamenti: vennero sostituite le colonne, fu abbassato il livello della piazza, venne creata una cancellata per impedire che il mercato invadesse il portico.

A Pio VII va il merito di aver risanato la zona e rinnovato una parte del pavimento interno e nel 1870 il Pantheon divenne sacrario dei re d'Italia all’interno del quale vennero sepolti Raffaello, i re Vittorio Emanuele II e Umberto I e la regina Margherita.

Le caratteristiche architettoniche descritte lo rendono il monumento più visitato della città, ed è per questo che le nostre proposte di appartamenti e B&B Roma in zona Pantheon sono in grado di soddisfare qualunque genere di turismo, dal più economico fino all'extra lusso con decine di strutture.

Leggi di più

Punti di interesse

Privacy Policy Cookie Policy