B&B Roma

Cucina italiana

Grattachecca della sora Maria
05 Luglio 2017

La grattachecca della Sora Maria

Con il caldo, le file per le gelaterie di Roma aumentano. Romani e turisti alla ricerca di un buon gelato da gustarsi sotto le stelle in compagnia, non faticheranno a trovare ovunque in città un angolo dove ristorarsi.
Ci sono poi luoghi unici, dove da più di 80 anni non è affatto uno stress fare la fila, di sera anche di un’ora, per gustarsi la mitica "grattachecca" della sora Maria, che dal 1933 aiuta i romani nella lotta contro la morsa del caldo.

La grattachecca, tipica di Roma, non è altro che ghiaccio trattato, a cui viene aggiunto sciroppo e frutta a pezzi. Non è una granita, è qualcosa di diverso, che solo assaggiandolo potrete capire perché. E soprattutto quella della Sora Maria ti lascerà un piacevolissimo ricordo.
La scelta spazia tra una decina di gusti, per soddisfare tutti i palati.

La sora Maria (signora Maria, tradotto dal dialetto) ormai ci ha lasciati alcuni anni fa, ma figlie e nipoti continuano la tradizione. Dalle 15 alle 2 di notte costituiscono una vera e propria catena di montaggio, tra chi spezza il ghiaccio, chi mette lo sciroppo e chi la frutta. E tanta allegria che circonda questo chiosco storico di Roma.

Per gustare un “gelato” tipico romano, non può mancare una visita alla Sora Maria, nel cuore del quartiere Prati,  a due passi da San Pietro, a via Trionfale 37. Tra l'altro affittare un B&B in zona Vaticano è quanto di più facile, dato la grande offerta di strutture in questa zona

Privacy Policy Cookie Policy