B&B Roma

Conoscere Roma

Giardino degli Aranci
29 Giugno 2017

Giardino degli Aranci

Parco Savello, più noto come Giardino degli Aranci, realizzato nel 1932, assieme al Pincio, al Gianicolo e allo Zodiaco, è uno dei punti panoramici di Roma più suggestivi, circondati da alberi di arance amare.

Incastonato nel bel mezzo di uno dei colli più famosi di Roma, l'Aventino, tra le chiese di S. Sabina, S. Anselmo e S. Alessio, è un perfetto set fotografico per le tante coppie di sposi che si uniscono in matrimonio in una di queste chiese.

L'attuale giardino fu realizzato nel 1932 da Raffaele de Vico, dopo che, con la nuova definizione urbanistica dell'Aventino, nell'area che i padri domenicani della vicina chiesa tenevano ad orto, era stato previsto di destinare a parco pubblico, in modo da offrire libero accesso alla vista da quel versante del colle.

Il giardino, piantato ad aranci, con riferimento all'arancio presso cui predicava S. Domenico, fondatore dell'ordine, conservato nel vicino chiostro di S. Sabina e visibile tramite un foro aperto nel muro del portico della chiesa, noto come il buco della serratura,  ha ricevuto da de Vico un'impostazione rigidamente simmetrica, con un viale mediano in asse con il belvedere

Privacy Policy Cookie Policy