B&B Roma

Eventi Roma

Roma, un'opera d'arte naturale lugo gli argini del Tevere
31 Marzo 2016

Roma, un'opera d'arte naturale lugo gli argini del Tevere

Il 21 ed il 22 aprile verrà inaugurato un nuovo progetto per Roma chiamato Triumphs and Laments, un’opera lunga 550 metri realizzata con i residui biologici presenti sulle mura che costeggiano il fiume Tevere da Ponte Sisto a Piazza Mazzini.

L’Evento
La data scelta per l’inaugurazione di questa straordinaria opera è quella dei Natali di Roma, durante questi due giorni, in quattro appuntamenti aperti gratuitamente al pubblico, sarà possibile assistere alla manifestazione multiculturale pensata dall’artista William Kentridge per presentare l’ultima sua opera.

Musicisti italiani ed africani accompagneranno con un sound particolare un vero e proprio corteo alla scoperta dell’opera con musiche realizzate per esaltare, volutamente, successi ed insuccessi della lunga storia di Roma, senza una precisa collocazione storica.

Lo spettacolo sarà caratterizzato da giochi di luci, suoni e maschere teatrali che contestualizzeranno e daranno una vita ad uno spettacolo artistico pensato già da molto tempo, ma realizzato solo quest’anno.

L’Opera
Figure alte 10 metri saranno realizzate togliendo la patina biologica presente lungo gli alti argini del Tevere, per rappresentare i guerrieri e i protagonisti di battaglie che hanno reso grande Roma e non solo, si susseguiranno anche alcune figure che hanno reso celebre la città non solo dal punto di vista storico.

L’artista sudafricano William Kentridge ha scelto di disegnare 80 figure per raccontare la storia di una città, la morte di Remo, Pasolini ed il contributo dato alla città con le sue memorabili opere letterarie, Anita Ekberg e Mastroianni che si baciavano sotto lo sguardo della Fontana di Trevi sono solo alcune delle scene riprodotte nel fregio creativo.

Il luogo scelto
Il contesto dell’evento è Piazza Tevere: un’area che si estende tra Ponte Sisto e Piazza Mazzini e raggiunge una dimensione pari a quella del Circo Massimo. Questa zona è il cuore pulsante di un progetto che porta da un pò di anni a questa parte a renderlo il più vivace possibile a livello culturale, ponendolo come un tesoro a disposizione della comunità.

Gli autori
Gli autori coinvolti in questo straordinario progetto sono William Kentridge e Philip Miller. Il primo è l’artista sudafricano conosciuto in tutto il mondo per la sua arte da disegnatore, il suo estro diventa di maggior pregio soprattutto nelle stampe e nei progetti d’animazione che lo hanno coinvolto.

Oggi la sua fama internazionale è legata soprattutto al potere evocativo delle sue opere che hanno la sua massima espressione in progetti come quello di Roma, sul Tevere, il Triumphs and Laments. Kentridge si avvarrà della preziosa partecipazione di Philip Miller un musicista che ha selezionato diverse bande musicali per accompagnare l’opera e creare il giusto movimento per caratterizzare al meglio l’opera.

Privacy Policy Cookie Policy