B&B Roma

Eventi Roma

Roma dedica una festa ai libri e alla lettura
01 Marzo 2016

Roma dedica una festa ai libri e alla lettura

Per il settimo anno l’Auditorium Parco della Musica ospiterà, dal 18 al 20 marzo, la Festa del Libro e della Lettura voluta dalla Fondazione Musica per Roma.

Una manifestazione che rende il libro il solo protagonista, una occasione per autori, scrittori, studenti ed appassionati di letteratura si troveranno nello spazio dell’Auditorium, per approfondire con workshop conferenze e laboratori il tema principale della manifestazione: “Libro Come” che approfondisce le varie modalità di scrivere un libro.

Diventa per tutti una occasione per conoscere ogni singola sfaccettatura del libro, dalla sua origine alla contemporaneità, passando per le modalità in cui oggi i testi si scrivono, si pubblicano e si leggono e, soprattutto, verrà analizzata la direzione che questi prenderanno in futuro, tenendo presente i peso delle varie influenze della letteratura mondiale che regalerà sfumature sempre nuove.

Oltre alle varie modalità di scrivere un libro, l’edizione del Festival del Libro e della Lettura pone l’attenzione sul ruolo delle città, prima fra tutti quella di Roma. Queste hanno, da sempre, contribuito a riempire di fascino e suggestioni i libri regalando loro le più belle ambientazioni che sono parte determinante di una storia con le sue quotidianità, le sue dinamiche della vita sociale dalle più pratiche a quelle più divertenti a quelle più crude legate, ad esempio, a tematiche delicate come la guerra.

Una parte fondamentale del Festival è dedicata a quegli ospiti internazionali che hanno dedicato le proprie opere a particolari metropoli, protagoniste della contemporaneità e raccontate negli aspetti più particolari come ha fatto il premio Nobel Orban Pamuk con la città di Istanbul.

Molti saranno i contributi da parte degli scrittori italiani come Andrea Camilleri che dedicherà il suo intervento ad approfondire le città che hanno fatto da sfondo al famoso personaggio di Montalbano.

La manifestazione ha inoltre deciso di rendere omaggio all’indimenticabile Umberto Eco in un modo particolare, tutto questo farà da cornice alla manifestazione insieme a laboratori dedicati alle scuole e letture animate per i più pèiccoli, a mostre fotografiche che regalano scorci indimenticabili di bellissime città e, infine, sarà possibile assistere a pezzi teatrali di Shakespeare per ricordare il 400 esimno anniversario della sua morte.

Privacy Policy Cookie Policy