B&B Roma

Eventi Roma

09 Giugno 2015

La Girandola che illumina Castel Sant'Angelo

A cura di Annalisa G+

Roma offre uno spettacolo unico, quello della Girandola di Castel Sant’Angelo per continuare una tradizione antica, capace di illuminare a festa i cieli sopra Trastevere.

Il 29 giugno, alle ore, 21:40,  in onore dei protettori della città, i Santi Pietro e Paolo sarà possibile assistere allo spettacolo pirotecnico sopra Castel Sant’Angelo.

La tradizione nasce nei secoli passati, per celebrare Papa Sisto IV ed il suo pontificato, per questo Michelangelo Buonarroti  pensò a questa girandola perfezionata, successivamente, dal Bernini che ne modificò l’effetto scenografico migliorandone il funzionamento durante il movimento.

La girandola di Castel Sant’angelo, nel corso del tempo, diventa un evento che iniziò a richiamare moltissimi spettatori da ogni parte d’Italia e d’Europa, tutti partivano per Roma per assistere a questo spettacolo pirotecnico, infatti la girandola era stata pensata per la cittadinanza, per relagalare un momento gratuito a tutto il popolo di Roma.

Alcuni macchinari posti sulla sommità di Castel Sant’Angelo permettevano l’accensione di razzi che, misti a vari tipi di fuochi d’artificio, disegnavano nel cielo forme luminose e colorate. Nel 1834 venne messa fine a questa tradizione perchè le forti esplosioni danneggiavano gli stucchi e le decorazioni interne.

Oggi, le nuove tecnologie hanno permesso di ripristinare la tradizione generando fuochi d’artificio in sicurezza, tecnici e progettisti proporrano, anche quest’anno, fuochi dai colori rinascimentali che partiranno da cinque punti, generando quasi mille figure nel cielo tra fontane e candele romane per uno spettacolo di circa quaranta minuti.

Per assistere a questo meraviglioso spettacolo è possibile posizionarsi nei ponti adiacenti a quello di Castel Sant’Angelo, come Ponte Vittorio Emanuele o Ponte Principe Amedeo, ma anche i Lungotevere all’altezza di Tor di Nona e sul Lungotevere Altoviti.

Privacy Policy Cookie Policy