B&B Roma

Conoscere Roma

Vacanze di Natale a Roma: l'occasione per conoscere i Musei Vaticani
22 Dicembre 2015

Vacanze di Natale a Roma: l'occasione per conoscere i Musei Vaticani

Per tutti coloro che scelgono Roma per trascorrere le vacanze di Natale è bene ricordarsi che il 27 dicembre sarà possibile visitare gratuitamente i Musei Vaticani, è questa l’ultima occasione del 2015.

Per un Natale a Roma pieno di suggestioni, i Musei Vaticani sono un bellissima occasione per vedere gratuitamente uno dei più bei tesori artistici del mondo, una selezione di opere d’arte accuratamente conservate dai Papi che si sono susseguiti nel corso della Storia Cattolica.

Come prepararsi ad una visita ai Musei Vaticani

Per l’ultima visita gratuita del 2015 occorre ricordare che l’ingresso è possibile fino alle ore 12:30, non è possibile prenotare i biglietti on-line e per questo motivo potrebbe essere opportuno armarsi di paziaenza, per le possibili code per entrare, ma è un sacrificio da fare per poter ammirare uno dei più bei musei al mondo.

Il meglio dei Musei Vaticani
E’ in Viale Vaticano che troverete l’entrata principale, qui si aprirà uno spettcaolo infinito che mette insieme la più immensa raccolta di opere d’arte voluta dai molteplici Papi che si sono susseguiti nel corso della storia. Sette chilomentri di corridoi che aprono ad affascinanti sale che racchiudono un tesoro inestimabile di opere d’arte antica, medievale, rinascimentale e moderna aperta al pubblico dal 1771 per volere di Papa Clemente XIV. La prima scultura che inizò questa famosa collezione fu la scultura di Lacoonte trovato il 14 gennaio 1506, nascosto in un vigneto a pochi passi dalla Basilica di Santa Maria Maggiore.

Cose da non perdere
L’immensità delle opere esposte sono divise in Musei Vaticani, Palazzi che racchiudono stanze, gallerie, cappelle e varie opere divise in 4 ordini artistici, dall’arte antica fino a quella moderna. Tra i musei più belli c’è sicuramente la Pinacoteca Vaticana, inaugurata nel 1932 e voluta da Papa Pio XI, sono sedici sale che conservano bellissime opere di Raffaello con dipinti, arazzi e opere del Parmigianino.

La collezione continua con i maggiori rappresenati  della pittura veneta del Cinquecento con il Barocci, Caravaggio, Pietro da Cortona, Crispi Carlo Maratta e Wenzel Peter, questi sono i nomi degli artisti esposti che raccontano tutta la storia pittorica della Cristianità.

Altro fiore all’occhiello è il Museo Gregoriano Egizio che racconta l’arte egiziana attraverso mummie e geroglifici, è diviso in nove sale dove ed è possibile conoscere la cultura egizia con i suoi culti. Oltre alla incommensurabile Cappella Sistina e il Giudizio Universale di Leonardo, si potranno ammirare opere come quelle di Dalì Vang Gogh e De Chirico.

Novita’ dei Musei Vaticani
I Musei Vaticani propongono una novità dal mese di settembre: "Il Vaticano i treno". Un minuetto vi porterà da Roma a Castel Gandolfo, verso le Ville Pontificie concludendo, così, un percorso che darà la possibilità di avere un ingresso privilegiato ai Musei, alla Cappella Sistina e ai Giardini Vaticani fino ad immergersi nel meraviglioso contesto botanico ed architettonico  della Ville ponticie di Castel Gandolfo.

 

Privacy Policy Cookie Policy